1° MAGGIO: A VENEZIA E NELLA SUA LAGUNA

Durante questa festività lasciate lavorare solo noi. Godetevi le magnificenze della laguna più famosa al mondo.

Venezia in primavera regala un’atmosfera suggestiva: le giornate lunghe e le temperature gradevoli rendono ancora più affascinante la scoperta di questa città spettacolare. Approfittate del ponte del 1° maggio 2020 per programmare un weekend in barca a vela a Venezia, all’insegna della cultura e dell’enogastronomia, del relax e della bellezza. Arrivare a Venezia in barca a vela è un’esperienza unica: vi permette di fare il vostro ingresso con passo lieve, nel rispetto della laguna, e al tempo stesso vi assicura una vista esclusiva sulla città. Durante questo weekend conoscerete da vicino la vita in laguna, la sua storia e tradizioni, assaggerete i piatti tipici nelle osterie chioggiotte e nei “Bacari” veneziani, accompagnerete le specialità culinarie venete con l’ottimo vino, brindando a una vacanza indimenticabile!

Le notti del venerdì e del sabato ormeggeremo in darsene veneziane così da poter godere di questa città così unica anche  a piedi oppure sull’isola di San Giorgio ormeggiando la barca proprio di fronte a Piazza San Marco.

Ci sarà anche l’opportunità di navigare in mare aperto spiegando le vele e godendo del silenzio

rotto solo dallo sciabordio dell’acqua sullo scafo.

Rientro previsto la domenica pomeriggio. A seconda del tempo e delle stagioni si deciderà per una veleggiata in mare aperto piuttosto che una navigazione all’interno dei canali, alla luce del tramonto.

TIPOLOGIA BARCA: Barca a vela Superior

DURATA: 3 giorni e 2 notti ( oppure 4 giorni e 3 notti).

OSPITI: Per tutti

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 29/04, 30/04
Durata: 3 giorni e 2 notti ( oppure 4 giorni e 3 notti).
Imbarco/Sbarco: Chioggia o Venezia
Imbarcazione: Barche a vela da 12 a 18 metri
Partecipanti: Barche a vela da 4 a 10 persone + equipaggio
Accompagnatore: A bordo Lo skipper é il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Gli ospiti potranno aiutare lo skipper nelle manovre e nella gestione della barca e assieme ci si organizza e collabora per le attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: Partenza giovedì 29/04: 300. Partenza 30/04: 220

Cosa comprende: Sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione.
Cosa non comprende: Viaggio fino al luogo d’imbarco, tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”.

Quota obbligatoria: Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25/30 per persona al giorno.

Quota NON obbligatoria: Servizio lenzuola: (che comprende il lenzuolo da sotto, da sopra, la federa e un piccolo asciugamano da toilette, coperte e cuscino) 15€ a persona.

Programma:

L’imbarco è previsto a Chioggia nel tardo pomeriggio. Una volta presa confidenza con gli spazi della barca, conosciuto lo skipper e l’equipaggio, si fa la spesa assieme per preparare la cambusa. Poi, si pianificherà la cena, che potrà essere a bordo oppure in una tipica osteria chioggiotta. Vi consigliamo una passeggiata piacevole tra le calli al chiaro di luna, prima di prepararsi per la notte in cuccetta.

Dopo la colazione a bordo, lasciamo la laguna del Lusenzo e salpiamo in barca a vela verso Venezia. La rotta verso Laguna Nord prevede una piacevole navigazione sulle coste di Pellestrina, San Pietro in Volta e degli Alberoni, scorci bellissimi dove pare che il tempo si sia fermato. Potrete vedere da vicino il MOSE, la discussa opera di ingegneria moderna che, a fine lavori, dovrebbe proteggere la Serenissima dall’acqua alta. Un viaggio tra passato e futuro, sospinti dal vento vi condurrà nel bacino di San Marco. L’elegante Palazzo Ducale, ovvero l’antica sede del Doge, Punta della Dogana, la Basilica del Redentore, l’imponente Molino Stucky, piazza San Marco con la sua Basilica: davanti ai palazzi storici che rendono Venezia una delle città più belle al mondo non riuscirete a trattenere lo stupore. Dopo la vista dello skyline mozzafiato, approderemo all’Isola di Sant’Elena dove ci ormeggeremo nella storica Darsena del Diporto Velico Veneziano, a due passi dal centro-città. L’alternativa altrettanto valida sarà fermarsi sull’Isola di San Giorgio, con la barca proprio di fronte a piazza San Marco.

Dopo una piacevole colazione a bordo circondati dalla laguna, si salpa: con la prua in direzione Burano, passeremo davanti a Murano, l’isola dalle antiche vetrerie. A Burano potrete passeggiare tra le facciate variopinte e prendere il vaporetto per Torcello, isola con una decina di abitanti, ricchissima di testimonianze archeologiche che vi consigliamo di visitare. La tappa successiva sarà Sant’Erasmo, conosciuto anche come l’orto di Venezia, famoso per la coltivazione dei carciofi violetti e i loro germogli, le “castraure”. In seguito ci ormeggeremo a San Giorgio o a Sant’Elena, da cui potrete facilmente raggiungere in vaporetto i centri d’arte e cultura più importanti della città, come il Museo della Fenice, il Guggenheim, il Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale, la Biblioteca Nazionale Marciana, la Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte e la Galleria Internazionale d’Arte Moderna Ca’ Pesaro, la scelta ideale per gli appassionati d’arte.

Extra
Si salpa mettendo prua verso il Lido di Venezia, celebre scenario dell’evento cinematografico internazionale più glamour. Se le condizioni meteo lo permetteranno, usciremo dalla bocca di porto del Lido per una veleggiata in mare aperto verso Chioggia. Con le vele spiegate e la luce del tramonto, assaporerete un silenzio inedito, rotto solo dallo sciabordio dell’acqua sullo scafo. Saluterete così il vostro weekend del 1° maggio a Venezia e la ricorderete per sempre come un’esperienza unica. Sbarco previsto per le 16:00.

 

L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.