Minorca: a vela nell’isola selvaggia delle Baleari

Un’esperienza senza limiti per sentirti finalmente libero: sali a bordo e apri gli occhi per ammirare il favoloso mare di Minorca a 360° intorno a te. Ti aspetta un tour fuori dagli schemi per circumnavigare l’Isola meno conosciuta dell’Arcipelago delle Baleari. Con i suoi 300 giorni di sole l’anno e i suoi 216 chilometri di litorale, Minorca ti regala un itinerario curioso, legato alla natura, alle sue brezze, al colore turchese del suo mare. Un’isola ancora incontaminata dove tutto sa di tradizione minorquina e amore per il mare. La salsedine sulla pelle, il sole che tramonta all’orizzonte, la notte in rada cullato dalle onde: Minorca ti aspetta!

TIPOLOGIA BARCA: Barca a vela Classic

DURATA: Settimana

OSPITI: Per tutti

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 17/07, 24/07, 31/07, 07/08, 14/08, 21/08, 28/08, 04/09, 11/09, 18/09, 25/09, 02/10
Durata: 7 giorni e 6 notti da Mercoledì mattina a Martedì mezzogiorno
Imbarco/Sbarco: Fornells (Minorca)
Imbarcazione: Barca a vela di 12 mt. 3 cabine doppie con 2 bagni a bordo.
Partecipanti: Barca da 6 persone.
Accompagnatore: skipper. É il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Assieme agli ospiti organizza e collabora alle attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: € 630 per periodo 29/5-16/7 e 4/9-8/10; € 750 per periodo 17/7-3/9.

Cosa comprende: Sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: Viaggio fino al luogo d’imbarco, tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”. Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25-30 per persona al giorno.

Programma:
Mercoledì: conosciamo il nostro simpatico skipper e, dopo aver fatto cambusa tutti insieme, ci ritroviamo in pozzetto per un brindisi di benvenuto. Iniziamo a conoscerci, pronti per una settimana di sole, mare, natura e divertimento.  Nel primo pomeriggio lasciamoFornells, tipico paese di pescatori che si affaccia su una delle baie più belle della costa Nord di Minorca, e veleggiamo fino alla bellissima spiaggia di Arenal d’En Castell, gettiamo l’ancora e siamo pronti ad immergerci nelle sue acque turchesi.
Giovedì: il nostro curioso tour alla scoperta di quest’Isola delle Baleari ci porta verso Cap de Favarit con le sue particolarissime formazioni geologiche. Da lì ci addentriamo nelParco Naturale di S’Albufera d’Es Grau. Una sosta per tuffarci nelle bellissime acque presso l’Illa d’en Colom e, scesi a terra, una breve passeggiata all’interno del Parco dove potremo ammirare più di cento specie di uccelli fra cui falchi di palude, aironi, cormorani e aquile pescatrici. Da qui i più sportivi potranno proseguire per il suggestivo Camì de Cavalls nel tratto Es Grau-Sa Mesquida-Maó con una comoda passeggiata di 10 km attraverso la bellissima caletta di Macar de Binillautì e il paesaggio tipico di Minorca con i suoi olivi selvatici, e raggiungere Mahon. Gli altri risaliranno in barca per una breve veleggiata. In serata ci incontriamo a Mahon, la capitale dell’isola, che sorge sopra una rupe all’interno di un fiordo lungo più di 5 km. Passeggiatina serale lungo le vie del centro storico fino a Piazza de S’Esplanada, il fulcro della movida cittadina. Entriamo nel pienoclima español: stasera tapas e cervezas.
Venerdì: ricca colazione in barca e poi un giro per la città per approfittare dei numerosi negozi di prodotti artigianali o per addentrarci nella storia e cultura minorchina. Siamo nuovamente pronti per tuffarci nel blu: in un’ora di navigazione raggiungiamo l’estremo sud est di Minorca e gettiamo l’ancora per uno spuntino di fronte alla spiaggia di Punta Prima, famosa per la sua sabbia soffice, bianca e molto fine. Da qui verso ovest l’Isola ci regala baie ed insenature di ogni dimensione, incorniciate da un mare turchese con fondali a tratti rocciosi a tratti sabbiosi: abbiamo l’imbarazzo della scelta su dove fermarci: Cala Torret, Binibeca o Cale Coves? In serata raggiungiamo Cala’n Porter dove potremo ammirare il tramonto e fare l’alba a suon di musica nel locale più famoso di Minorca: “Cova d’en Xoroi”, un luogo magico creato in una grotta naturale a strapiombo sul mare.
Sabato: bagno mattutino per iniziare al meglio questa giornata, colazione e via verso un’altra baia indimenticabile: Cala Galdana, una delle più belle dell’isola per la sua sabbia finissima e i colori paradisiaci. Scesi a terra possiamo raggiungere il massiccio Penyal Vermell per ammirare il più famoso belvedere dell’isola. Chi lo desidera, con una breve passeggiata lungo il Camì de Cavalls, può raggiungere le altre meravigliose playas di Minorca: Cala Macarella, Cala Macarelleta, Cala Turqueta e Son Saura. Siamo pronti a veleggiare fino a Cap d’Artutx, la punta più a sud-ovest della nostra bella Minorca: lasciamo la costa meridionale per raggiungere poco più a nord la vivace Ciutadella. All’interno delle sue antiche mura medievali il borgo offre angoli pittoreschi ricchi di storia e cultura ma non solo: ci aspetta un divertente aperitivo in uno dei tanti locali di Piazza Nuova, una cena di pesce in un ristorantino all’aperto, o se ne abbiamo voglia facciamo le ore piccole in uno dei tanti discopub e discobar caratteristici con le terrazze che si affacciano sul mare.
Domenica: Ciutadella ci invita a fare quattro passi per i vicoli e le piazze con qualche acquisto magari in Piazza de la Libertat al caratteristico mercato del pesce. A bordo della nostra comoda barca a vela ripartiamo dalla cittadina e ci infiliamo curiosi in una delle tante baie: Cala en BlanesCala Barcelò o perchè no Cala’n Forcat, per un tuffo nel blu, un po’ di relax e per gustarci il pesce acquistato la mattina. Il pomeriggio veleggiamo lasciando la costa est e raggiungiamo Cala Morell, una suggestiva baia rocciosa circondata da ripide scogliere scoscese, con fondali molto profondi e acque di colore cobalto. Ideale per gli appassionati di snorkeling. Serata di relax in rada ammirando una coperta di stelle.
Lunedì: siamo pronti a scoprire la parte più selvaggia di questa Isola diventata nel 1993, Riserva della Biosfera dell’Unesco: la rocciosa costa nord di Minorca. Continuiamo la circumnavigazione dell’Isola aggirando Cap s’Ailar e l’isolotto Illa Bledes per gettare l’ancora nell’incantevole e selveggia Cala Pregonda: lo spettacolo è unico, sabbia rossa e il mare di un azzurro-verde. Bagni, snorkeling, per chi vuole passeggiata sulla spiaggia e nella circostante pineta, per portarci in serata a Plaja Cavalleria, la spiaggia più incontaminata di Minorca. Il panorama ci lascerà senza fiato.
Martedì: facciamo colazione tutti insieme in pozzetto e godiamoci l’ultima veleggiata  passando per Cap de Cavalleria, un promontorio con scogliere alte anche 80 metri, e rientriamo a Fornell per salutarci, magari seduti ad uno dei tanti buonissimi ristoranti di pesce a gustarci la famosa paella. Pieni di sole e di mare ci salutiamo…Hasta pronto Minorca!
Nota bene: L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai prenotare una notte extra con un supplemento di € 40.
L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.

Dall’aeroporto al porto:
- dall'aeroporto linea 10 fino alla stazione degli autobus di Mahon (percorrenza 10 minuti circa) + linea 41 fino a Fornell (percorrenza 30 minuti circa). Il biglietto delle due tratte costa circa € 7.
- Per il tragitto in taxi, percorrenza 30 minuti circa, € 35-40 circa a tratta.