Isole Eolie in catamarano

Quale miglior modo di visitare le isole Eolie se non a bordo del nostro catamarano? Via mare si ha la possibilità infatti di visitarle nel migliore dei modi, senza rinunciare a qualche comfort e scoprire tutto ciò che questi posti incantati hanno da offrire. Il nostro itinerario sarà come una splendida collana dalle sette perle: Alicudi, Filicudi, Vulcano, Lipari, Panarea, Stromboli e Salina sfileranno una dopo l’altra nella nostra peregrinazione di isola in isola, alla ricerca della particolarità di ognuna. La ciliegina sulla torta sarà l’imperdibile escursione di trekking notturno sullo Stromboli, vivrete emozioni indimenticabili!

TIPOLOGIA BARCA: Catamarano

DURATA: Settimana

OSPITI: Per tutti

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 17/06, 24/06, 01/07, 08/07, 15/07, 22/07, 29/07, 05/08, 12/08, 19/08, 26/08, 02/09, 09/09, 16/09, 23/09
Durata: 7 giorni e 6 notti, da lunedì mattina a domenica mezzogiorno.
Imbarco/Sbarco: Pontile La Buona Fonda - Lipari - Eolie
Imbarcazione: Catamarano di 20 mt. 5 cabine doppie con 3 bagni a bordo.
Partecipanti: barca da 10 persone.
Accompagnatore: A bordo skipper e marinaio. Lo skipper é il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Il marinaio aiuta lo skipper nelle manovre e nella gestione della barca e assieme agli ospiti organizza e collabora alle attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: € 700 per periodo 27/5-14/7 e 2/9-6/10; € 900 per periodo 15/7-1/9.

Cosa comprende: Sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, uso del kayak a due posti, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: Viaggio fino al luogo d’imbarco, tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”. Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25/30 per persona al giorno.

Programma:
Lunedì: Lipari ci dà il benvenuto ed entro le ore 13.00 siamo tutti pronti per imbarcarci nel comodo catamarano. Se siamo intenzionati a provare l’emozione di salire nello Strombolicomunichiamolo già al comandante così ha il tempo di organizzarsi. Giusto il tempo di fare la cambusa ed è tempo del primo tuffo con vista Castello di Lipari. Per la notte possiamo scegliere di ancorare a Cala di Ponente e magari di fare un altro bagno nelle calde acque … quanto benessere!
Martedì: oggi ci dedichiamo a visitare Vulcano. Possiamo decidere di salire al gran cratere vivendo un’esperienza magica oppure immergerci in un bagno di fanghi dalle proprietà terapeutiche e salutari. Se siamo davvero pigri possiamo rimanere a bordo cimentandoci nella pesca a bolentino o in apnee con il comandante. Nel pomeriggio viriamo la prua in direzione Panarea: l’isola più glamour e cool delle sette perle. Ormeggiamo nei pressi diCala Junco e scendiamo a terra per una passeggiata e, perché no, un aperitivo sullaterrazza del Raja.
Mercoledì: circumnavigheremo Panarea fino a raggiungere Cala la Nave e il Faraglione, il luogo ideale dove tuffarci e fare un po’ di relax. Nel primo pomeriggio rotta alla volta diStromboli che ci attende con le sue spiagge scure, le acque trasparenti e lanatura selvaggia. Abbiamo voglia di salire sul vulcano? Armiamoci di scarponcini da trekking e raggiungiamo i 924 metri, qui la vista sarà mozzafiato (per avere maggiori info sull’escursione vedi qui sotto). Se preferiamo restare a bordo del catamarano ammireremo la sciara del fuoco che scende nel mare. Pernotto illuminato dal vulcano!
Giovedì: oggi è la volta di Salina, l’isola più verde di tutte. Cosa ne dici se scendiamo? Possiamo prendere un motorino e fare il tour dei luoghi dove è stato girato “Il postino” di Massimo Troisi, oppure fare uno spuntino a Lingua con pane cunzatu e deliziosa granita d’Alfredo o ancora una degustazione nell’azienda agricola dell’amico Salvatore. Abbiamo un sacco di possibilità, non possiamo annoiarci! Alla sera è prevista una cena tutti insieme chissà se il comandante avrà voglia di raccontarci qualche leggenda sulle isole.
Venerdì: oggi ci attende la meravigliosa Pollara, una piccola insenatura chiusa da una parete a strapiombo dove rilassarci godendoci il panorama e la limpidezza delle sue acque. Se tra di noi ci saranno volenterosi apneisti potremo festeggiare con la tipica pasta con i ricci: una ricetta segreta del comandante. Nel pomeriggio rotta verso Filicudi. Prepariamo le fotocamere per lo spettacolare scoglio di Canna: una colonna alta ben 70 metri, ancora più emozionante da vedere al tramonto. Alla sera ci aspetta la tradizionale festa a bordo con balli e musica fino a tarda notte.
Sabato: per il nostro ultimo giorno di navigazione facciamo un salto indietro nel tempo tra i vicoli di Filicudi. Quest’isola non battuta dalle flotte di turisti regala scorci tradizionali dei paesini dei pescatori, ma non solo, riserva un posto incantevole: la Grotta del Bue Marino, suggestiva grazie ai suoi silenzi e agli incredibili giochi di luce. Rientro a Lipari per un tardo pomeriggio tra negozietti e localini.
Domenica: siamo al termine di questo meraviglioso viaggio, tra gente cordiale e luoghi che lasciano il segno… un saluto alle Isole Eolie.
Escursione sullo Stomboli: L’escursione serale guidata al Cratere di Stromboli è prevista dalle 17.00 alle 23.00. La quota è circa € 28 (nella quota non è compreso l’eventuale noleggio scarpe, lampada da tenere in testa e calzerotti per un totale di circa € 15). Naturalmente chi è già equipaggiato per il trekking leggero non noleggia scarpe e non compra i calzerotti. Le guide non consentono di salire con le scarpe da tennis né tanto meno infradito, consigliamo quindi l’uso di scarponcini alti a causa del terreno sabbioso. Se siete intenzionati a provare l’emozione di salire nello Stromboli comunicatelo al comandante, al momento dell’imbarco, così ha il tempo di organizzarsi.
Nota bene: L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai prenotare una notte extra con un supplemento di € 40.

L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.


In aereo: voli su Catania, Napoli, Reggio Calabria e Palermo. Il nostro consiglio è quello di atterrare su Catania e di proseguire fino a Milazzo con la navatta.
In traghetto e/o aliscafo veloce: partenze tutti i giorni da Milazzo, Napoli, Messina, Reggio Calabria e Palermo.
In treno: la stazione piu’ vicina alle isole Eolie e’ quella di Milazzo.
Il punto esatto d'imbarco è sito nel primo pontile alla destra dell'attracco degli aliscafi, a pochi metri a piedi, questo si chiama Pontile La Buona Fonda.