Alla scoperta delle Isole Eolie

Parti con noi in barca a vela Superior e fatti stupire dalla bellezza dell’arcipelago più affascinante del Tirreno! Ogni giorno grazie alla navigazione avremo un angolo diverso da vedere come spiagge, crateri, paesini dei pescatori, locali da aperitivo e discoteche. Ammireremo da vicino lo spettacolo dei vulcani, la vegetazione ed il mare limpido che regala abissi blu indimenticabili, proprio come la vacanza che ti aspetta!

TIPOLOGIA BARCA: Barca a vela Superior

DURATA: Settimana

OSPITI: Per tutti

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 23/09
Durata: 7 giorni e 6 notti. Da Lunedì a Domenica
Imbarco/Sbarco: Lipari - Eolie
Imbarcazione: Goletta di oltre 16 mt, 3 cabine: 2 doppie e 1 doppia/tripla.
Partecipanti: Barca da 7 persone.
Accompagnatore: A bordo skipper e marinaio. Lo skipper é il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Il marinaio aiuta lo skipper nelle manovre e nella gestione della barca e assieme agli ospiti organizza e collabora alle attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: € 670 per periodo 27/5-14/7 e 2/9-6/10; € 850 per periodo 15/7-1/9.

Cosa comprende: Sistemazione in cabine doppie e/o triple, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: Viaggio fino al luogo d’imbarco, tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”. Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25/30 per persona al giorno.

Programma:
Lunedì: siamo tutti pronti per questa esperienza top? Il porto di Lipari ci aspetta per imbarcarci ed è arrivato finalmente il momento di conoscerci, un aperitivo di benvenuto con prodotti tipici ci aiuterà a rompere il ghiaccio e poi tutti a fare la prima cambusa. Nel pomeriggio siamo pronti per il primo tuffo a Canneto di Lipari raggiungibile anche via terra e per chi la richiederà prima è prevista un’immersione organizzata a pagamento. Nel tardo pomeriggio immancabile aperitivo magari in qualche locale di tendenza dell’isola. Verso sera torneremo a bordo per preparare la cena, se non siamo ancora stanchi i locali dell’isola ci aspettano per darvi il benvenuto!
Martedì: dopo la colazione in pozzetto il nostro skipper è pronto per farci un breve briefing sulla sicurezza a mare è sempre utile! Terminato siamo pronti a partire, tutta dritta versoBasiluzzo: un piccolo scoglio di origine vulcanica caratterizzato da un colore bianco puro. Qui le acque ancora sono riscaldate dalla lunga dei vulcani che sorgevano in questa zona, non possiamo che buttarci per fare un po’ di snorkeling raggiungendo gli adiacenti scogli di Lisca Bianca. Oggi è la volta dell’isola più attiva, il nostro capitano punterà la prua versoStromboli, se vogliamo possiamo scegliere di salire nel cratere, qui lo spettacola sarà davvero magico, infatti questo vulcano è ancora in permanente attività, la Sciara di Fuocoè da vedere. Alla sera non ci resta che scendere e trovare qualche ristorantino, magari su consiglio di qualche paesano. Per digerire una passeggiata nel bellissimo borgo non guasterà. Notte in rada o alla boa o all’ancora a seconda della situazione.
Mercoledì: dopo il risveglio siamo pronti a visitare la mondana Panarea magari con un escursione al villaggio preistorico di Capo Milazzese ed a Cala Junco. Prima di partire cerchiamo di abbordare in mare qualche pescatore contrattando potremmo guadagnarci un po’ di pesce fresco per la giornata. Veleggiamo fino l’isola più piccola della Eolie, ma la più conosciuta tra i giovani per la sua vivacità. Il tempo di prepararci e siamo già al Raya per l’aperitivo nella terrazza più fashion dell’arcipelago, godiamoci il momento! A cena abbiamo l’imbarazzo della scelta: meglio dalla Pina nel ristorante più noto dell’isola o da Poalino dalla speciale cucina locale? Serata panarense tra feste, locali e discoteca. Notte in rada o alla fonda.
Giovedì: le ore piccole non ci fanno paura, stamattina siamo pronti a veleggiare alla volta di Salina famosa per la sua particolare morfologia: le sue coste sono spesso delle falesie, ma sopra sono custoditi dei meravigliosi segreti naturali. Qui la vegetazione è davvero rigogliosa, vergine e incontaminata tanto da essere scelta come scenografia per il film “Il Postino”, Pollara è davvero un luogo meraviglioso sia da terra che da mare. Circumnavigheremo la piccola isola sino a raggiungere Rinella: un pittoresco borgo dei pescatori che conserva lungo la sua costa tante grotte e un bellissimo porticciolo, quì potremmo decidere se fare l’escursione a Fossa delle Felci a 962 mt. Notte in rada o in porto.
Venerdì: dolce risveglio nell’isola di Salina, poco tempo ci resta per scendere a terra e visitarla, ma poi subito ad Filicudi. Arrivati potremmo goderci un bagno a La Canna un faraglione che svetta dal blu degli abissi per più di 70 metri ed è posto proprio davanti alle grotte del Bue Marino, serata a terra prima aperitivo e poi cena nella piazza di Pecorini. Notte in rada o alla boa o all’ancora a seconda della situazione.
Sabato: il programma prevede come penultima tappa Vulcano, facendo pausa aifaraglioni di Lipari, dove a volte si possono fare grigliate sulla spiaggia. Nel tardo pomeriggio arriveremo nell’isola, il consiglio è quello di salire al cratere al tramonto, da qui sopra, con una luce davvero spaziale domineremo tutte le isole e ci sembrerà di essere in un paesaggio marziano. Per l’ultima cena cosa vogliamo fare? Tutti insieme a bordo o cena a casa di Maria a Lipari: la simpatica signora che prepara da mangiare a casa sua, il panorama dal terrazzo è senza paragoni!  Notte in rada o in porto.
Domenica: siamo al termine di questa esperienza, possiamo tornare a casa, ma con una valigia ricca di esperienze e nuove amicizie! A presto!
Escursione sullo Stromboli: L’escursione serale guidata al Cratere di Stromboli è prevista dalle 17.00 alle 23.00. La quota è circa € 28 (nella quota non è compreso l’eventuale noleggio scarpe, lampada da tenere in testa e calzerotti per un totale di circa € 15). Naturalmente chi è già equipaggiato per il trekking leggero non noleggia scarpe e non compra i calzerotti. Le guide non consentono di salire con le scarpe da tennis né tanto meno infradito, consigliamo quindi l’uso di scarponcini alti a causa del terreno sabbioso. Se siete intenzionati a provare l’emozione di salire nello Stromboli comunicatelo al comandante, al momento dell’imbarco, così ha il tempo di organizzarsi.
Nota bene: L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai prenotare una notte extra con un supplemento di € 40.

L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.


In aereo: voli su Catania, Napoli, Reggio Calabria e Palermo. Il nostro consiglio è quello di atterrare su Catania e di proseguire fino a Milazzo con la navatta.
In traghetto e/o aliscafo veloce: partenze tutti i giorni da Milazzo, Napoli, Messina, Reggio Calabria e Palermo.
In treno: la stazione piu’ vicina alle isole Eolie e’ quella di Milazzo.
Il punto esatto d'imbarco è sito nel primo pontile alla destra dell'attracco degli aliscafi, a pochi metri a piedi, questo si chiama Pontile La Buona Fonda.