A vela tra Elba e Capraia per single

Una settimana a tu per tu con le bellezze di Capraia e dell’Isola d’Elba, perché per visitare i suoi 147 chilometri di coste, gli 8 borghi costieri e la miriade di cale e calette dall’acqua pazzesca servono almeno 7 giorni e una barca a vela. Insieme a tutto il gruppo barca ci godremo le spiagge più belle come Viticcio, Ghiaie, Fetovaia, Biodola mentre la sera sarà sempre l’occasione giusta per un aperitivo e una serata danzante. Preparati a vivere una vacanza unica!

TIPOLOGIA BARCA: Barca a vela Superior

DURATA: Settimana

OSPITI: Per single

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Durata: 7 giorni e 6 notti da lunedì mattina a domenica mezzogiorno.
Imbarco/Sbarco: Livorno o Salivoli
Imbarcazione: barche a vela superior di 15 mt. 4 cabine doppie e 4 bagni / 3 cabine doppie e 2 bagni
Partecipanti: Barche da 6 o da 8 persone.
Accompagnatore: a bordo skipper e marinaio. Lo skipper é il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Il marinaio aiuta lo skipper nelle manovre e nella gestione della barca e assieme agli ospiti organizza e collabora alle attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: € 850 per periodo 5/8-1/9.

Cosa comprende: sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: viaggio fino al luogo d’imbarco e quanto non indicato alla voce “comprende”. Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25/30 per persona al giorno.

Programma:
Lunedì: ci vediamo a bordo per le 9.00 a Cala de Medici, facciamo cambusa per la settimana che ci aspetta e poi partiamo alla volta di Capraia, che raggiungeremo per il primo bagno al tramonto. La navigazione che ci attende sarà l’occasione per cominciare a conoscere i nostri nuovi amici.
Martedì: dedichiamo la mattina a scoprire Capraia, bella e selvaggia come poche. Dopo pranzo facciamo rotta verso le coste Nord dell’Isola d’Elba: ci attende un paesaggio più dolce, con spiagge di sabbia bianca o piccoli ciottoli come Viticcio, Biodola, Procchio o le spiagge di Marina Marciana. Possiamo scendere a terra per fare una passeggiata lungomare e scoprire uno dei paesini più piccoli d’Italia.
Mercoledì: dopo colazione puntiamo verso la costa Est dell’isola, in direzione diPalmaiola, una piccola isola solitaria caratterizzata dal vecchio faro che possiamo raggiungere con un trekking di un’oretta. In alternativa ci fermiamo per un tuffo dalle parti di Rio Marina e scaldiamo le gambe per il trekking di Porto Azzurro. Sarà un semplice giro ad anello di circa 4 km che ci condurrà sotto le mura del vecchio carcere e fino alla bellaspiaggia di Terranera, una lingua di sabbia nera che separa il mare dal lago color smeraldo. Torniamo in barca per una meritata doccia: ci attende Porto Azzurro con la sua pizzetta vista mare e i ristoranti tipici. Che ne dite di un aperitivo?
Giovedì: ci inoltriamo verso la parte Sud dell’Isola d’Elba. Ci aspettano il Punta Calamita, laspiaggia di Lacona e Golfo Stella dove rimarremo per la notte.
Venerdì: oggi raggiungiamo una delle spiagge più desiderate: Fetovaia. Raggiungerla da terra è quasi impossibile durante l’estate perché affollata fin dalle prime ore della mattina ma noi la raggiungeremo comodamente in barca. Tuffiamoci nella sua acqua azzurra! Dopo pranzo raggiungiamo Sant’Andrea e Marciana dove trascorreremo la notte.
Sabato: chiudiamo la nostra settimana con Portoferraio, con la sua fortezza, le case strette una sull’altra e il vivace centro storico. Ultima serata in compagnia tra i suoi bar e locali serali.
Domenica: chi è mattiniero può svegliarsi presto e godersi la veleggiata di rientro al porto d’imbarco; sbarcheremo per ora di pranzo.
Nota bene: L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai prenotare una notte extra con un supplemento di € 40.
L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.