Il Salento in Barca a Vela

Il Salento è il Tacco d’Italia, con il Mar Ionio a Ovest e il Mare Adriatico a Est. Un fazzoletto di terra ancora molto selvaggio da meritarsi un posto d’onore nella classifica delle Bandiere Blu. Una destinazione magica per il mare azzurro caraibico, le spiagge di sabbia chiara e le numerose grotte, tutte con una storia particolare alle spalle, molte delle quali perfettamente accessibili via mare. Per scoprirne le bellezze non c’è di meglio che navigare a bordo di una comoda imbarcazione a vela che sarà la nostra casa sull’acqua e ci regalerà emozioni uniche, impossibili da vivere a terra. Trascorreremo indimenticabili momenti in pieno relax lontani dalla folla e dalle preoccupazioni, a stretto contatto con la natura, in un susseguirsi di coste suggestive ed incantevoli che non hanno paragoni nel Mediterraneo. Non c’è alcun dubbio, il paradiso terrestre è proprio qui!

LA MAGIA DI GALLIPOLI
La perla dello Jonio, un felice connubio di vecchio e nuovo, di tradizione e modernità. Un raro esempio di città-isola protetta dal mare che si distingue per il colore bianco delle case dall’atmosfera d’Oriente, i colori dorati dei lunghi litorali sabbiosi ed il rosso del tramonto che tinge le acque cristalline. Il colore azzurro dell’acqua si abbina perfettamente al rosso intenso del sole che lascia spazio alla sera. Uno spettacolo unico da ammirare magari gustando un buon aperitivo in uno dei tanti locali o sul lungomare. Di sera l’atmosfera è speciale con il silenzioso rumore delle onde di sottofondo ed il piacevole profumo dell’enogastronomia e della tradizione locale. Ma Gallipoli non è solo mare, sole, spiaggia, ciò che regna è il puro e sano divertimento, e allora perché non concedersi una notte folle di movida?

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 28/08, 04/09, 11/09, 18/09, 25/09
Durata: 7 giorni e 6 notti, da lunedì mattina a domenica mezzogiorno.
Imbarco/Sbarco: Gallipoli
Imbarcazione: sloop di 11 mt. Cabine doppie con bagni a bordo.
Partecipanti: barche da 6 persone.
Accompagnatore: a bordo skipper. Lo skipper è il comandante dell’imbarcazione, coordina le attività di cucina e cura la pulizia degli spazi comuni. Conosce bene lo specchio di mare, le baie i porti ed è il responsabile della conduzione della barca: per motivi di sicurezza, le sue decisioni relative alla navigazione sono insindacabili.

Quota individuale: € 450 per periodo 29/5-2/7 e 28/8-1/10; € 510 per periodo 3/7-30/7; € 580 per periodo 31/7-27/8 da versare prima della partenza. Spese di equipaggio in loco euro 150 a testa.

Cosa comprende: sistemazione in cabine doppie, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: viaggio fino al luogo d’imbarco, spese di equipaggio, cambusa, carburante, eventuali marine e quanto non indicato alla voce “Comprende”.

Programma:

Lunedì: raggiungiamo l’affascinante Gallipoli ed incontriamo i nostri nuovi compagni di viaggio. Dopo un aperitivo di benvenuto ci sistemiamo nelle cabine e poi tutti a far cambusa, scopriremo che è davvero divertente farlo tutti insieme! Molliamo gli ormeggi e partiamo alla volta dell’Isolotto di Sant’Andrea: siamo pronti per la prima foto di gruppo davanti al suo affascinante faro. Scegliamo se trascorrere la notte in rada o rientrare in porto per una serata all’insegna della movida Gallipolina.

Martedì: oggi si parte per la prima vera veleggiata. A seconda delle condizioni meteo punteremo la prua o verso Porto Cesareo, con la sua affascinante baia naturale, o a sud verso le famose secche di Ugento. Qui potremo concederci un bagno speciale in un mare caraibico con sullo sfondo le famose Maldive del Salento. E’ l’ora dell’ aperitivo davanti ad un tramonto da favola e poi ormeggiamo in rada o in porto. Spazio al divertimento, alla musica e ai balli nella terra della pizzica…

Mercoledì: non c’è niente di meglio che iniziare la giornata di sole con una ricca colazione in pozzetto. Con il vento che gonfia le vele, continuiamo la nostra navigazione verso la località di Tricase, passando per le grotte rocciose del famoso Tacco d’Italia, dove Mar Ionio e Mar Adriatico si incontrano in tutto il loro splendore. In questa zona le grotte naturali ed i fiordi conferiscono alla zona un’atmosfera suggestiva e selvaggia. Tuffiamoci ed addentriamoci in queste meravigliose grotte! Alla sera ormeggiamo nello splendido e caratteristico porticciolo naturale.

Giovedì: oggi ci aspetta Castro Marina e i suoi 4 km di costa. Nelle sue acque blu intenso potremo ammirare le famose Grotte di Zinzulusa, Romanelli, Azzurra o Palombara e fare tanti selfie di gruppo. Continuiamo la nostra veleggiata e, se il Mar Adriatico ce lo permette, possiamo raggiungere Otranto, il punto più ad est dello stivale: il colpo d’occhio sarà pazzesco tra il bianco delle case, l’azzurro intenso del mare e i colori delle numerose imbarcazioni che qui trovano riparo. Procedendo verso nord, nel giro di pochissimi chilometri, troveremo siti balneari contraddistinti da una natura fantastica e da ambientazioni da favola. La Baia dei Turchi, con la sua spiaggia caraibica ed il mare limpido come pochi oppure la Torre Sant’Andrea, dove la costa crea enormi insenature faranno da cornice al nostro aperitivo a bordo: tutti insieme brindiamo a questo indimenticabile panorama!

Venerdì: mai assaggiati i “pasticciotti” leccesi? Raggiungiamo una delle caratteristiche pasticcerie del centro di Otranto per gustare questi caldi tortini di pasta frolla con crema e amarena. Da leccarsi i baffi! In mattinata la nostra avventura salentina continua navigando verso sud: non mancheranno bagni e tuffi in una delle grotte di Santa Maria di Leuca. La sera rada o ormeggio nel porticciolo di Santa Maria di Leuca con la magnifica vista dal più alto faro d’Italia! Serata tra le vie del centro.

Sabato: è arrivato il momento della veleggiata di rientro verso Gallipoli e per chi ne ha voglia ci cimentiamo tra virate e strombate, come dei veri skipper! Gara di tuffi e un po’ di relax in pozzetto renderanno questa giornata perfetta. Non appena raggiungiamo Gallipoli, abbiamo la possibilità di conoscere le due anime della città: quella più antica dove si concentrano gli edifici storici, come la Cattedrale di Sant’Agata, e la parte più recente dove incontriamo la chiesa del Sacro Cuore di Gesù. Su consiglio dello skipper potremo cenare in uno dei tanti ristorantini tipici della città e fare quattro chiacchiere in compagnia con della buona musica di sottofondo. La movida salentina ci aspetta!

Domenica: colazione ormai di rito in compagnia e se ci resta ancora tempo potremo raggiungere una delle baie di Gallipoli per un ultimo tuffo. Brindisi di saluto e un arrivederci a questa meravigliosa terra!

L’itinerario è da considerarsi di massima: un’idea di quello che avverrà a bordo e durante le escursioni a terra. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita di bordo; questo per motivi di sicurezza, necessità e previsioni meteo.