Isole Porquerolles e Provenza a vela

Avete mai sognato di avere i Caraibi a portata di mano? Ora potete realizzare questo desiderio viaggiando in barca a vela con destinazione Isole Porquerolles, una chicca del Mediterraneo! A Ile du Levant e Port Cros troveremo spiagge da sogno, ci immergeremo nelle acque trasparenti a fare snorkelling, trascorreremo rilassanti serate nei borghi più caratteristici e verso fine settimana immancabile tappa nella bella Saint Tropez. Rilassati a prua della nostra barca a vela di 18 mt o affianca l’equipaggio ai comandi e goditi la settimana: sarà il miglior modo per visitare i parchi naturali di queste isole francesi!

TIPOLOGIA BARCA: Barca a vela Classic

DURATA: Settimana

OSPITI: Per tutti

Facebook Twitter Email

Difficoltà: Facile
Partenze: 01/07, 08/07, 15/07, 22/07, 29/07, 05/08, 12/08, 19/08, 02/09, 09/09, 16/09, 23/09
Durata: 7 giorni e 6 notti, da lunedì mattina a domenica mezzogiorno.
Imbarco/Sbarco: Le Lavandou (Francia) o porti limitrofi.
Imbarcazione: Barca a vela standard
Partecipanti: Barche da 8 persone.
Accompagnatore: Skipper. É il comandante della barca nonché esperto dell'itinerario, per motivi di sicurezza le sue decisioni sulla navigazione sono insindacabili. Assieme agli ospiti organizza e collabora alle attività di cucina e di pulizia degli spazi comuni.

Quota individuale: € 630 per periodo 27/5-14/7 e 2/9-6/10; € 750 per periodo 15/7-1/9.

Cosa comprende: Sistemazione in cabine matrimoniali, programma di navigazione, tender, pulizia finale, assicurazione sanitaria e bagaglio.
Cosa non comprende: Viaggio fino al luogo d’imbarco, cambusa, carburante, eventuali marine, tassa di soggiorno ove prevista e quanto non indicato alla voce “Comprende”. Per cambusa, carburante e marina si stimano circa € 25/30 per persona al giorno.

Programma:
Lunedì: la vacanza comincia da Le Lavandou piacevole cittadina da cui, in poco tempo, raggiungeremo l’arcipelago delle Porquerolles. Sistemiamo le cose in cabina, facciamo cambusa e subito dopo pranzo puntiamo verso il promontorio di Fort de Brégançon, dove trascorreremo la prima notte in rada. In un posto così come fai a non sentirti già in un’altra dimensione?
Martedì: oggi raggiungiamo l’isola di Porquerolles, patria del turismo slow. Possiamo percorrere in bici o a piedi i sentieri che si inoltrano nella macchia mediterranea, regalandoci panorami mozzafiato sull’intero arcipelago. Se, invece, hai voglia di un po’ di riposo in più le spiagge bianche di Plage de la Courtade e plage de Notre Dame sono la tua meta ideale. Se abbiamo voglia di una serata un po’ più animata organizziamo un aperitivo vista mare a place d’Armes.
Mercoledì: il nostro paradiso all’improvviso è Port Cros, un’isola che ti rimane dentro per il suo mare meraviglioso e la natura che, a parte un paio di edifici, la fa da padrona. Tieni a portata di mano maschera e boccaglio perché le insenature che incontreremo, come ad esempio Plage du Sud o Plage de la Palud,saranno una vera meraviglia. Per la notte raggiungiamo la rada di Port Man, sistemiamoci in pozzetto e gustiamoci il mare di stelle insieme ai nostri compagni di viaggio.
Giovedì: divertiamoci a dare una mano all’equipaggio e mettiamoci ai comandi della nostra bella barca a vel, destinazione Île du Levant. La zona è famosa tra i nudisti di mezzo mondo perché alla sua estremità occidentale si trova Heliopolis, villaggio dedicato agli amanti di questa pratica. Tuffiamoci nelle acque trasparenti di questa bella isola semideserta e rilassiamoci: la tranquillità di queste zone ormai ci ha completamente contagiati! Nel pomeriggio veleggiamo verso la Costa Azzurra, ormeggiando nei pressi diCavalaire-sur-Mer.
Venerdì: dopo tanta natura ,raggiungere la famosa Saint Tropez sarà un divertente cambio di programma. Percorriamo le sue vie animate, piene di negozi e locali notturni oppure andiamo alla scoperta dei suoi angoli più particolari come il vecchio quartiere di La Ponche o Place des Lices, dove ancora si gioca alla pentaque.
Sabato: ancora vento nelle vele per raggiungere una delle magnifiche spiagge su cui si affaccia la cittadella di Le Canade, il luogo ideale per una sosta da dedicare al mare, al sole… e al pranzo! Nel pomeriggio riprendiamo la navigazione verso il porto d’imbarco.
Domenica: la settimana è volata, è giunto il tempo di sbarcare portando dentro di la tranquillità e i meravigliosi paesaggi che abbiamo scoperto durante questo viaggio. Alla prossima.
Nota bene: L’imbarco è previsto nella mattinata del giorno di partenza, nel caso tu debba arrivare la sera prima potrai prenotare una notte extra con un supplemento di € 40.

L’itinerario proposto è un’idea di quello che si potrà fare a bordo e durante le escursioni a terra. E’ puramente indicativo e sarà deciso di giorno in giorno dallo skipper. Lo skipper avrà il dovere di prendere decisioni in merito alla navigazione e alla vita a bordo. L’itinerario sarà deciso a bordo e modificabile in qualsiasi momento per motivi di sicurezza, necessità od opportunità.


IN AUTO:
Autostrade A8, A57 o A50 prendere uscite Hyères, le Muy o Brignoles.
Dove parcheggiare: Parking du Nouveau Port (del nuovo porto) con 142 posti, gratuito.
Molte persone scelgono di raggiungere Le Lavandou in auto: possiamo aiutarti ad organizzare un carsharing con gli altri partecipanti Jonas per condividere le spese e stare in compagnia! Comunicaci se desideri dare/ricevere un passaggio auto. Può esserti molto utile anche il servizio di BlaBlaCar.
IN BUS:
Viaggia comodamente con Flixbus e raggiungi Toulon da tante città italiane. Da qui puoi proseguire con il treno diretto per Le Lavandou.
IN TRENO:
Stazione di Toulon a 40 km e linea di autobus diretta per Le Lavandou.
Stazione di Hyères a 25 km, navetta fino alla stazione di Hyères e prendere autobus fino a Le Lavandou.
IN AEREO:
Aeroporto di Toulon-Hyères a 20 km. Trasferimento in taxi, noleggiando un’auto o con i trasporti pubblici.
Aeroporto di Nizza Costa Azzurra a 120 km. Trasferimento in taxi, noleggiando un’auto o con i trasporti pubblici.