Domande frequenti generali

VITA DI BORDO

Se voglio rientrare a notte tardi per fare baldoria in discoteca l’equipaggio mi viene a prendere?

NO. per i transfer da terra a bordo saranno concordati degli orari, dopo tali orari per consentire il riposo anche dell’equipaggio, autonomamente sarà possibile raggiungere la barca con dei taxiboat.

Facebook Twitter Email

Cosa devo portarmi durante la crociera?

Non dimenticate il costume da bagno,un cappellino e le creme di protezioni della pelle per il sole,un golfino per la sera o una giacchina a vento, ciabatte morbide tipo infradito, un telo da stendere sui materassini prendisole,gli effetti personali e pochi abiti poiché a bordo si vive normalmente in costume da bagno con canottiera o maglietta, la sera quando si va a terra ci si veste come si vuole. Naturalmente il tutto contenuto in una sacca o borsone morbido facile da piegare e riporre sotto il letto.Niente valige rigide.

Facebook Twitter Email

Cosa posso portare a bordo? Come mi vesto?

Si sa che in barca a vela gli spazi non sono gli stessi di casa, e allora:  niente valigie rigide ma sacche morbide o zaini facilmente ripiegabili. Indispensabile una cerata leggera per la pioggia. E il guardaroba? Minimalista. Tanto si sa che la maggior parte di esso alla fine non verrà neppure usato. Per non parlare delle scarpe… a bordo si cammina perlopiù scalzi, tranne che nelle navigazioni “impegnative”. Scarpe da barca, quindi, con suola chiara e buona aderenza… poi le classiche infradito, ma nessuno si scandalizzerà se la sera, prima di scendere a terra spunterà qualche tacco alto… purché indossato una volta a terra. Ci sarà il sole, si spera, quindi occhiali da sole e cappellino non possono mancare, oltre alle indispensabili creme protettive, in abbondanza e a varie gradazioni. Costumi da bagno, il capo più usato, anche se, volendo, può succedere di fare a meno anche di questo. Teli da bagno, almeno due, uno per l’acqua salata, uno per la doccia. T-shirt e felpe per la sera, e tutto il resto fa parte del “look” di ciascuno, per definizione: irrinunciabile!

Facebook Twitter Email

Com’è la vita di bordo?

E’ possibile pescare, fare escursioni con il tender per esplorare qualche caletta oppure scendere a terra per visitare i luoghi che si incontrano durante la navigazione. Si dorme alla fonda in baie protette o nei porti e marina attrezzati per ospitare le barche da diporto mentre per la cena si può sempre decidere se cenare in barca oppure in una delle tipiche trattorie dei porticcioli che si toccano. La barca a vela non è un autobus. Lo skipper può decidere in ogni momento variazioni al programma di navigazione in base alle condizioni meteo, allo scopo di garantire sicurezza e comfort ai partecipanti. Inutile dire che spesso una sosta causata dal maltempo può rivelarsi un’occasione preziosa per approfondire la conoscenza dell’entroterra.
La vacanza in barca a vela è una vacanza in libertà: tappe, soste e itinerario possono variare anche su richiesta dei partecipanti: dopotutto è una vacanza, non una regata.
Si naviga su barche a vela che offrono spazio e comfort, ma teniamo pur sempre presente che siamo in una barca a vela e non in albergo. La rinuncia a qualche piccola comodità e un po’ di spirito di adattamento andranno a vantaggio di uno spirito di equipaggio e di una vacanza sicuramente unica che solo la barca a vela può dare. Si veleggia nella prima parte della giornata lasciando molto tempo libero per godersi appieno il piacere di intere giornate di sole e di mare.
E’ una vacanza per tutti: ognuno partecipa alla vita di bordo come meglio crede. I più attivi possono partecipare alla conduzione della barca mentre i più tranquilli possono rilassarsi leggendo un libro, prendendo il sole in coperta e scomodandosi solo di tanto in tanto per un bagno. Sicuramente però una partecipazione più attiva ad un’attività così particolare come la vela rende la vacanza più interessante ed emozionante. Non si effettuano navigazioni in notturna o con burrasche in corso.

Facebook Twitter Email

SICUREZZA A BORDO ED EQUIPAGGIO

Se ho un problema, l’equipaggio mi aiuta?

Si, di ogni problema il Capitano se ne fa carico cercando sempre la soluzione possibile.

Facebook Twitter Email

Le mance sono individuali?

NO, le mance sono collettive e vanno poi ripartite in parti uguali tra l’equipaggio.

Facebook Twitter Email

Le mance all’equipaggio sono obbligatorie?

NO, le mance sono sempre facoltative ed è buona etichetta che a fine crociera elargire mance all’equipaggio solo se la crociera è stata di gradimento ed i servizi resi dall’equipaggio sono stati apprezzati.

Facebook Twitter Email

L’equipaggio spiega le norme di sicurezza e di comportamento da tenere a bordo?

Ad ogni inizio di crociera il capitano ed a volte direttamente l’armatore spiega con semplicità e comprensione le norme di sicurezza e di comportamento da tenere a bordo durante la crociera. Un opuscolo di queste norme è sempre a disposizione degli ospiti.

Facebook Twitter Email

SICREZZA IN ACQUA

Io ho paura dell’acqua alta, posso fare il bagno dalla spiaggia in una caletta in acque basse?

Si, l’equipaggio a richiesta può accompagnarvi nella spiaggetta più vicina per farvi godere il mare e l’abbronzatura e tornerà a riprendervi quando desiderate.

Facebook Twitter Email

Non so nuotare bene, posso utilizzare un materassino gonfiabile per aiutarmi a stare a galla?

Certo, a bordo ce ne sono per tutti, inoltre possono essere utilizzati il salvagente ed il giubbotto così anche una persona che non sa nuotare può fare il bagno senza pericoli.

Facebook Twitter Email

Possono usare questo giubbotto anche quando fanno il bagno?

Certo, ogni volta che lo desiderano, comunque tutti gli ospiti sulla barca e in acqua in prossimità della stessa sono sorvegliati per la sicurezza dal Marinaio che in caso di necessità presta il necessario soccorso anche in caso di malori accorsi.

Facebook Twitter Email

Mio figlio è piccolo e non sa nuotare, la sua sicurezza è a rischio?

NO. anche per i piccini sono disponibili giubbotti di salvataggio adatti per le loro misure e non corrono alcun pericolo in caso di cadute accidentali in acqua.

Facebook Twitter Email

Io non so nuotare come faccio?

agli ospiti che non sanno nuotare viene consegnato un giubbotto di salvataggio da indossare nel caso di trasferimenti dalla barca a terra con il tender.
L’equipaggio può fornire gratuitamente lezioni di nuoto in acque basse protette chiunque.

Facebook Twitter Email

PROGRAMMI DI VIAGGIO

Ci sono riduzioni per chi viaggia con bambini?

possono partecipare anche minorenni solo se accompagnati e provvisti di regolare documento di identificazione valido per l’espatrio nel caso di vacanze all’estero.

0-3 anni: non ammessi,
3-6 anni in cabina doppia: solo € 250 in loco;
3-6 anni in cabina tripla: sconto 50% + € 250 in loco;
6-10 anni in cabina tripla: sconto € 100 + € 250 in loco.

Facebook Twitter Email

E’ un tipo di vacanza adatto ai bambini?

Quella in barca a vela è una vacanza a totale contatto con la natura ed il mare. I bambini solitamente amano questo tipo di vacanza e la trovano stimolante e divertente. Naturalmente saper nuotare o non aver paura dell’acqua sono condizioni indispensabili per poter godere appieno di questo tipo di vacanza.

Facebook Twitter Email

Sono previsti imbarchi singoli? E di gruppo?

Certo, non c’è nessun problema, organizziamo imbarchi individuali. Comunque, se si è un gruppo è sempre possibile avere una barca tutta per sé.

Facebook Twitter Email

I programmi di viaggio vengono sempre rispettati?

Per sua stessa natura il viaggiare per mare rende impossibile rispettare una programmazione dettagliata degli itinerari, a causa della stretta dipendenza di questi dalla direzione del vento e quindi delle onde; ma in fondo è questo il suo bello: in buona misura si va dove ci porta il vento in uno spirito di libertà. Di solito all’inizio della crociera lo skipper ha già un’idea di quali saranno le condizioni meteo generali per i successivi 4-5 giorni. Saranno queste a suggerire l’itinerario di massima che sarà più conveniente seguire.
Per cui può essere che l’itinerario originale non venga rispettato ed è quindi modificabile in qualsiasi momento dallo skipper per motivi di sicurezza, necessità o volontà dello stesso skipper. Questo non può mai essere motivo di contestazione.

Facebook Twitter Email

Cosa mi devo aspettare da questa vacanza?

Una vacanza in barca a vela è un’esperienza bellissima e appagante, e quindi con ogni probabilità un ottimo “investimento” del proprio tempo libero. Per approfittare a pieno di questa opportunità occorre un certo grado di conoscenza e consapevolezza su ciò che sarà la vita di bordo.

Adattamento. Saremo circondati, in spazi quantomeno limitati, dal resto dell’equipaggio. Una compagnia già conosciuta o un gruppo di avventurieri per l’occasione formato. In ambedue i casi urge una conoscenza approfondita e specifica della situazione dell’altro. Indispensabile adattarsi alle peculiarità di ognuno e alle esigenze reciproche, il tutto all’insegna del rispetto personale e dello spirito del gruppo, queste le variabili che determinano il navigare in assoluta sicurezza e il godersi la vacanza in uno dei più incantevoli posti del pianeta.
Spirito di avventura. Si è a bordo di una barca a vela non di una nave-crociera, con uno skipper, certo, in grado di gestire ogni situazione “difficile” per la serenità di tutto il gruppo. L’avventura consiste anche nell’accettare gli imprevisti: un groppo di vento, un piccolo accenno di burrasca, la pioggia e il mare mosso indurranno a cambiare rotta e ripararsi in un porto sicuro… tutto questo fa parte del gioco! Significherà cambiare il programma della giornata e nulla più, magari con un’escursione a terra, scoprendo panorami inaspettati e suggestioni tutte nuove.
Nuove prospettive. Sapersi aprire a nuovi stimoli, nuove consapevolezze, nuovi orizzonti. A stretto contatto con la Natura e la sua forza. C’è bisogno di una nuova sensibilità ambientalista, di risparmio energetico, di controllo dell’inquinamento. La barca a vela è il mezzo di trasporto più ecologico che esista, oltre che il più antico. Si tratta solo di scoprire come sia possibile vivere e muoversi rispettando l’ambiente che ci circonda… sarà un’occasione per migliorare le nostre abitudini “terrestri” o quantomeno per motivarci a quest’esigenza.
Crescita personale. A proposito di nuove abitudini… per tutti è all’inizio un po’ dura rendersi disponibile a nuovi ruoli, passando da mozzo a marinaio, da capitano a cuoco, da animatore a spalla… è proprio per questo la barca a vela ha un profondo valore di formazione personale e di crescita individuale. Al ritorno dalla vacanza ci sentiremo tutti un po’ diversi: rilassati e abbronzati, ma non solo. Ci ritroveremo più ricchi di un bagaglio di esperienze nuove, vissute in prima persona e assolutamente desiderosi di condividerle con chi è rimasto a “casa”. Ansiosi di ritornare al più presto, perchè il richiamo del mare è diventato troppo forte.
Essenzialità. Nell’approccio alla vacanza, a cominciare dal bagaglio. Si sa che in barca a vela gli spazi non sono gli stessi di casa. E allora: niente valigie rigide ma sacche morbide o zaini facilmente ripiegabili. Indispensabile una cerata leggera per la pioggia. E il guardaroba? Minimalista. Tanto si sa che la maggior parte di esso alla fine non verrà neppure usato. Per non parlare delle scarpe… a bordo si cammina perlopiù scalzi, tranne che nelle navigazioni “impegnative”. Scarpe da barca, quindi, con suola chiara e buona aderenza… poi le classiche infradito, ma nessuno si scandalizzerà se la sera, prima di scendere a terra spunterà qualche tacco alto. Ci sarà il sole, si spera, quindi occhiali da sole e cappellino non possono mancare, oltre alle indispensabili creme protettive. Costumi da bagno, il capo più usato, Teli da bagno, almeno due, uno per l’acqua salata, uno per la doccia. T-shirt e felpe per la sera, e tutto il resto fa parte del “look” di ciascuno, per definizione: irrinunciabile!

Facebook Twitter Email

ORGANIZZAZIONE E VIAGGIO

E’ necessario il passaporto per effettuare la crociera?

No, basta un documento d’identità qualsiasi.

Facebook Twitter Email

Se devo rientrare anticipatamente posso farlo?

Si, i mezzi di collegamento sono frequentissimi.

Facebook Twitter Email

MALTEMPO E MAL DI MARE

In caso di maltempo?

Non sono mai state cancellate vacanze per maltempo: in presenza di temporali estivi si attende che passino ormeggiati in tutta sicurezza e poi si riprende la navigazione. Nei mesi estivi i temporali sono passeggeri!

Facebook Twitter Email

Si soffre il mal di mare a bordo?

No, generalmente consigliamo delle pasticche facilmente reperibili in farmacia per il primo giorno, dal secondo giorno l’organismo si abitua e non sarà più necessarie assumere le pasticche.

Facebook Twitter Email

Le avverse condizioni meteorologiche interrompono il periodo di crociera?

NO. anche se la partenza dovesse essere rinviata o il rientro può essere anticipato, la crociera decorre ugualmente anche se si resta in porto impossibilitati a prendere il mare.
Nel periodo in cui si resta in porto sono possibili escursioni a terra , ma per i pasti ed il pernottamento la barca rimane fruibile e a disposizione degli come se fosse in navigazione.

Facebook Twitter Email

In caso di maltempo e mare grosso, cosa succede?

Solitamente si naviga quasi esclusivamente sotto costa, in zone molto riparate, dove difficilmente ci sono fenomeni di mare mosso. I comandanti sono tutti molto esperti e sono sempre in grado di decidere sul da farsi. 
Il Capitano ha ricevuto istruzioni di improntare la navigazione alla massima sicurezza degli ospiti e della barca, perciò riparerà in porto sicuro quando le previsioni per il giorno successivo indichino prudenza dovuta al maltempo.
Con il Mare Mosso le barche non navigano e restano in porto, se si è in mare e le previsione sono di peggioramento si ritornerà nel porto o se possibile in una rada ridossata , in questo caso sarà possibile effettuare escursioni a terra sino a quando il maltempo non sia passato ed il mare torna tranquillo per poter riprendere la navigazione.

Facebook Twitter Email

LA GIORNATA TIPO

Quali sono le attività serali?

Il programma non prevede alcun tipo di animazione. E’ il gruppo che si organizza autonomamente, dando luogo a simpatiche ed improvvisate iniziative di libera partecipazione.

Facebook Twitter Email

E’ possibile pescare?

Sì. Su quasi ogni imbarcazione solitamente c’è una piccola attrezzatura che il comandante mette volentieri a disposizione dei suoi ospiti. Potete comunque portarvi quella personale.

Facebook Twitter Email

E’ possibile praticare sports subacquei?

Sì. Lo snorkeling sempre; in alcune rotte sono possibili ottime immersioni appoggiandoci ai Diving; Si possono noleggiare gommoni veloci per lo sci nautico come anche moto d’acqua. Fare wind surf oppure kite surf. Chiedete info e vi diremo dove andare.

Facebook Twitter Email

E’ possibile effettuare escursioni a terra?

Sì, utilizzando l’imbarcazione di servizio si può scendere a terra e, compatibilmente con il percorso di massima, le escursioni debbono essere concordate per il rispetto del programma di navigazione.

Facebook Twitter Email

Qual’è la giornata tipo?

Alla mattina, dopo una bella colazione, si mollano gli ormeggi e si “veleggia” per un paio d’ore, verso la prossima rada. Tappa in baia per il bagno e il pranzo. Si può scendere a terra a nuoto o con il tender per fare un po’ di spiaggia oppure si rimane rilassati in barca. Nel pomeriggio altra breve veleggiata alla ricerca dell’approdo per la notte. Normalmente una baia o un porto ma sempre con la possibilità di scendere a terra per la cena, se si desidera, oppure per una visita e passeggiata nel paese.
Ovviamente alcuni giorni la sosta a terra sarà prolungata per poter visitare l’interno delle isole.
I nostri itinerari sono facili, per tutti e per chi vuole provare una vacanza diversa, rilassante a contatto con la natura e il mare. Chi ha voglia di imparare qualcosa lo skipper sarà ben felice di insegnare i rudimenti della vela, chi non ne ha voglia può sempre … prendere il sole. Non effettuiamo navigazioni in notturna o con brutto tempo.

Facebook Twitter Email

COMPORTAMENTI A BORDO

Ho il porto d’armi posso portare una arma con me?

NO. è assolutamente vietato portare armi ed oggetti atti ad offendere a bordo, se si viola tale divieto si viene immediatamente sbarcati.

Facebook Twitter Email

Qualcuno m’infastidisce devo litigarci?

No. occorre avvisare il Capitano che riservatamente spiegherà agli interessati che la propria libertà ha il limite di quella altrui a non ricevere alcun disturbo della propria privacy.

Facebook Twitter Email

E’ possibile fumare in santa pace uno spinello?

NO, a bordo è vietato fumare, tranne negli spazi esterni e sempre che non si infastidisca chi sta vicino, ma soprattutto è fatto assoluto divieto di detenere e fare uso di sostanze stupefacenti anche per solo uso personale, Il divieto è assoluto ed è causa di sbarco.

Facebook Twitter Email

Posso utilizzare il tender della barca per andare in giro da solo?

No, il tendere serve per i collegamenti a terra della barca e deve essere a disposizione collettiva non individuale. Per esigenze individuali possono essere noleggiati dei gommoni sul posto ad uso personale.

Facebook Twitter Email

Non sono mai stato in barca prima d’ora, come devo comportarmi per non commettere imprudenze senza mettere in pericolo la sicurezza degli altri e della barca?

Appena imbarcati, l’equipaggio ed il Capitano saranno a vostra disposizione , pronti a rispondere ad ogni vostro quesito. Inoltre, cosa molto importante, a bordo sarà sempre disponibile per la consultazione il”REGOLAMENTO DI BORDO”, un vero vademecum della crociera, che contiene le istruzioni per un corretto svolgimento conviviale della vita di bordo per la propria ed altrui sicurezza. Leggendolo s’imparano molte cose utili e si saprà cosa ,come e quando fare incluso ciò che non si può fare per non pregiudicare la sicurezza ed il buon andamento della crociera nell’interesse di tutti.

Facebook Twitter Email

COMPAGNI DI VIAGGIO

Come avviene l’assegnazione delle cabine?

In ordine cronologico delle prenotazioni.

Facebook Twitter Email

Tra le persone a bordo e possibile fare amicizie ed a volte anche un po’ di baldoria?

Si, il clima scherzoso ed amichevole è caratteristico di queste vacanze.

Facebook Twitter Email

E’ possibile conoscere in anticipo chi sono altri partecipanti?

No. Ma possono essere fornite informazioni nel rispetto della privacy di ognuno.

Facebook Twitter Email

Chi sono i miei compagni di viaggio?

Il nostro modo di operare prevede la possibilità di prenotare singoli posti in barca oppure la cabina e condividere la vacanza con chi si spera diventi un futuro amico ma, sicuramente, di quel viaggio ha la stessa visione, voglia di conoscere, di condividere e di fare una nuova esperienza.
In alternativa, se si è un gruppo oppure una famiglia o due, si può noleggiare l’intera imbarcazione (bare boat) con o senza skipper per trascorrere i giorni di vacanza con chi già si conosce.
L’imbarco singolo è un’esperienza di condivisione e di crescita entusiasmante. Non abbiate paura che gli spazi ristretti diventino fonte di attriti. Ognuno ha la propria privacy e condivide con gli altri ciò e come è più disposto a fare e a dare. Certo che ci vogliono delle regole precise per poter rispettare ed essere rispettati.I nostri viaggi sono aperti a tutti: senza distinzione di razza, di origine etnica od orientamento sessuale.

Facebook Twitter Email

Come sono composti gli equipaggi in barca a vela?

In ogni vacanza a vela abbiamo più barche. Questo ci consente di provvedere ad una composizione degli equipaggi equilibrata. Ci saranno pertanto le barche dedicate alle coppie e le barche dedicate ai single. Per single si intende persone da sole, ma anche piccoli gruppi di amici.

Facebook Twitter Email

Facebook Twitter Email